Nome del sito

Shark Team 2000

quando handicap e integrazione sfidano le acque dell'indifferenza

Indice
Fotografie
   
Contenuto principale della pagina

Meeting di nuoto Splash & Go

Domenica 26 marzo a Bellinzona si è svolto il 5° Meeting di nuoto integrato Splash and Go, organizzato dallo SHARK TEAM 2000 del GSIB. Oltre 80 atleti con andicap e 20 senza, di tre gruppi ticinesi e di uno della Svizzera romanda, si sono sfidati nei vari stili e su distanze fino a 100 metri, evidenziando miglioramenti tecnici nella rana stile, nella virata a salto e nei tuffi di partenza.
A livello individuale, i migliori tempi da segnalare sono: Andrade Emilio, Schtroumpfs, 25 stile libero uomini in 19.71; Izzo Rino, Firefisch Lugano, 25 stile libero 2 in 32.80; Perugini Tommaso, Shark Team 2000, 50 delfino in 37.38; Beutler Barbara, SISL Locarno, 50 stile libero donne in 1.00 e Unlu Ulas, Shark Team 2000, 100 stile libero in 2.27.75.
La giornata, carica di emozioni ed allegria, ha raggiunto l’apice con le staffette, coronate da un coinvolgimento generale. La staffetta monitori 4x25m ha visto salire sul podio 3 squadre dello Shark Team 2000 e i vincitori della challenge sono stati i “nuotatori della domenica” in 1.06 (Marchetti Maruska, Rosselli-Marchetti Katia, Canetti Cristina e Marchetti Ivan). Nella staffetta atleti 4x50m si è imposto lo Shark Team 2000 - vincitore della challenge - con la squadra “le Orche” (Perugini Tommaso, Mauri Nicolas, Vogel Andreas e Schipani Alessia) in 3.20.47, al 2. posto Locarno e al 3. la seconda squadra Shark Team 2000.
La novità di quest’anno era costituita dalla staffetta 4x50 mista (delfino, dorso, rana, crawl) con nuotatori di ogni squadra. Ciò ha permesso di promuovere la collegialità tra le squadre presenti e di stringere nuove amicizie. Ha vinto la squadra degli “Squali” in 4.48.03 (Unlu Ulas, Morisoli Sara, Beutler Barbara e Andrade Emilio).
La cerimonia delle premiazioni ha avuto quale “testimonial“ il capitano dell’HCAP Nicola Celio, che con la sua presenza, semplicità e spontaneità ha fatto felice non solo i medagliati.
In conclusione si può affermare che gli obiettivi sono stati raggiunti: atleti felici e contenti e tutti vincenti anche se non sul podio, monitori affiatati e disponibili, integrazione più marcata, ma soprattutto: TUTTI I PODI SONO RISULTATI INTEGRATI. Per finire un grosso grazie a tutti e in particolare agli sponsor ufficiali Atleticum e Gazose Starnini Biasca, nonché agli ospiti intervenuti.

Loris Ambrosini
Maruska Marchetti
Katya Rosselli-Marchetti

 

(Articolo pubblicato sul Notiziario FTIA aprile 2006)
Qui l'articolo online

 

 

 

  © 2010, Shark Team 2000  -  La riproduzione di testi o immagini non è consentita  -  Aggiornamento: 15.3.2011